Allarme ambientale! La costa del Mar Caspio si tinge di rosso sangue.

Una striscia di costa si è tinta di “rosso sangue” lasciando sbigottiti gli abitanti locali nella città kazaka di Aktau.

Gli abitanti della città di Aktau, nel sud-est del Kazakistan, Sono rimasti sorpresi di vedere quello che sembrava essere un “mare sanguinante”, quando un tratto della costa ricoperto dalla neve è diventato rosso scuro , creando uno spettacolo straordinario alla vista ma allo stesso tempo inquietante.

Il governo del Kazakistan ha immediatamente inviato un team di geologi per studiare il fenomeno,ed e’ giunta una notizia rassicurante: l’acqua non e’ stata contaminata e non rappresenta un rischio per l’uomo.

Secondo gli specialisti, che hanno cercato di dare spiegazioni scientifiche sul “sanguinamento”,il colore rosso è stato causato da un tipo speciale di alga nota come Diatomee, tuttavia le indagini continuano per accertare altre eventuali cause.

Un video caricato lunedì mostra l’immagine ipnotizzante ma inquietante della neve «macchiata di sangue.