Crea sito

Scienziati sconcertati: la Terra gira più velocemente

Los científicos aseguran que la Tierra no gira más rápido, sino que está  frenando y a futuro el día será milisegundos más largo | Factual

Gli scienziati che monitorano la velocità di rotazione della Terra hanno affermato che il 2020 è stato uno degli anni più veloci dato che il pianeta ha ruotato “insolitamente” in modo più rapido rispetto ai dati storici. Lo scorso anno vi sono stati 28 giorni più corti, qualcosa che non avveniva dal 2005. Secondo l’analisi, è previsto che il 2021 sia l’anno più corto degli ultimi decenni. Ricordiamo che in media la Terra ruota attorno se stessa una volta ogni 86.400 secondi , che equivalgono alle 24 ore, il giorno solare medio. Però la rotazione del nostro pianeta varia continuamente di millisecondi (1 millisecondo è uguale a 0,001 secondi). Nel 1960, quando si sono sviluppati gli orologi atomici ad alta precisione, è stato accertato che la durata di un giorno solare medio può variare di millisecondi . Queste differenze si ottengono attraverso la misurazione della rotazione della Terra rispetto ad oggetti astronomici distanti e tramite l’uso di una formula matematica per calcolare il giorno solare medio.

Attualmente le misurazioni ufficiali della durata del giorno vengono effettuate dal Servizio internazionale di rotazione terrestre e sistemi di riferimento (IERS). Prima dell’inizio del 2020, il giorno più breve fin dal 1973 era il 5 luglio 2005 quando la rotazione della Terra è durata 1,0516 millisecondi in meno degli 86.400 secondi di media.

Secondo uno studio pubblicato su timeanddate.com, a metà del 2020, la Terra ha battuto quel record ben 28 volte. Il giorno più corto in assoluto è stato il 19 luglio quando la Terra ha ruotato attorno se stessa impiegando 1,4602 millisecondi in meno del solito.

La velocità di rotazione della Terra varia permanentemente a causa dei movimenti del nucleo terrestre, gli oceani e l’atmosfera oltre ad altri effetti.

Gli scienziati che monitorano la velocità di rotazione della Terra prevedono che la tendenza ad avere giorni più corti proseguirà nel 2021.

********

La NASA registra un segnale radio dalla luna di Giove “Ganimede”

La sonda della missione Juno, ha rilevato, per la prima volta, un segnale radio proviente da Ganimede, una delle lune di Giove. Patrick Wiggins, uno degli responsabili dell’agenzia statunitense nello stato dello Utah, ha subito chiarito come il segnale non ha un’origine artificiale, affermando che “è il risultato di un fenomeno naturale“.

Durato soli 5 secondi il segnale è stato registrato dalla sonda della NASA mentre stava viaggiando a una velocità di 50 chilometri al secondo attraverso la regione polare di Giove, dove le linee del suo campo magnetico si collegano con quelle di Ganimede.

NASA detectó señal de radio de Ganímedes, una luna Júpiter – Noticieros  Televisa

Il fenomeno è stato provocato, dunque, dall’oscillazione degli elettroni dovuta all’interazione tra i campi magnetici dei due corpi
celesti. Tutto ciò amplifica le onde radio molto rapidamente.

Lanciata il 5 agosto del 2011 ed è entrata nell’orbita di Giove il 4 luglio 2016, Juno sta osservando la gravità e i campi magnetici del pianeta, le dinamiche atmosferiche, la composizione e l’evoluzione dei vari fenomeni che caratterizzano il gigante gassoso.

https://www.radionacional.com.ar/scienziati-affermano-che-la-terra-ruota-piu-velocemente/